Berliner Wein Trophy: i risultati

Non è assolutamente facile ottenere una Gran Medaglia d’Oro in un concorso enologico internazionale, il punteggio minimo richiesto (la media delle valutazioni dei commissari) è sempre piuttosto elevato, e nel caso del concorso di Berlino era di 92/100.
Su quasi 2.500 vini presenti all’edizione estiva del concorso (vedi) solamente sei sono riusciti ad ottenere questo ambito riconoscimento, e tra questi anche un vino italiano, l’Igt Toscana Rosso “VECCIANO” 2011 (http://www.barbaneravini.it/vecciano.html) dell’azienda Barbanera, di Cetona, in provincia di Siena.
Si tratta di un’azienda commerciale (http://www.barbaneravini.it/), nelle tre linee produttive (Duca di Saragnano, Barbanera e Terre del Principe) si trova di tutto, vini toscani, siciliani, pugliesi, abruzzesi, marchigiani, umbri.
Comunque il vino premiato sembrerebbe un prodotto fatto in proprio, all’interno della complessa struttura aziendale trova infatti spazio l’Azienda Agricola Vecciano (www.barbaneravini.it/az.agr.vecciano.html), fondata nel 2008, e con propri vigneti, adiacenti alla Barbanera srl.
Il “Vecciano” (annata 2008) non è nuovo a riconoscimenti, è stato infatti eletto Miglior Vino Rosso d’Italia dalla Guida 2012 di Luca Maroni, ed era anche presente nella “discussa” selezione di Casa Italia alle Olimpiadi di Londra. Che Maroni c’abbia azzeccato?
Comunque qualcosa non torna, ci dev’essere qualche errore, infatti l’azienda specifica un affinamento in barrique di diciotto mesi per questo vino, blend composto da 70% Sangiovese, 20% Cabernet Sauvignon e 10% Merlot (sulla scheda del concorso anziché Merlot viene dichiarato Alicante), non può quindi essere un vino dell’annata 2011 stante il periodo d’affinamento previsto.
Ecco comunque il link (http://www.berliner-wein-trophy.de/resultate2012.aspx?lang=it) relativo ai vini premiati nel concorso di Berlino, dove figurano ben centoventi prodotti del nostro paese premiati con Medaglia d’Oro (minimo 85/100) e trentatré con Medaglia d’Argento (82/100). 
Tra i vini premiati con Medaglia d’Oro vogliamo segnalarvi il Franciacorta Saten 2008 dell’Azienda VIGNENOTE, che proprio pochi giorni prima di recarci a Berlino abbiamo avuto occasione di visitare (vedi).
Lorenzo Colombo

pubblicato in origine su www.vinealia.org

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.