,

Scarcedda pomaricana

La Scarcedda (o scarcella) è una ricca torta salata che solitamente si prepara in occasione della Pasqua in Basilicata.
Qui -anche se siamo a Natale- Stella ci propone la versione di Pomarico, come la preparava la sua mamma.

 


Ingredienti per il lievitino:

150 gr. farina Manitoba
4 gr. lievito fresco
100 ml. acqua

Sciogliere il lievito nell’acqua

Aggiungere la farina Manitoba

Lavorare il tutto per 2-3 minuti e lasciarlo lievitare per 24 ore

 

Ingredienti per la sfoglia:

250 gr. farina 00 e 250 gr. semola di grano duro rimacinata
100 cl. olio EVO
200 cl. acqua
12 gr. sale
1 cucchiaino di zucchero
15 gr. semi di finocchio selvatico

 

 

Impastare gli ingredienti con il lievitino e lavorare la massa per 10-15 minuti, aggiungendo il sale a metà lavorazione

 

 

 

 

 

 

Lasciar lievitare sino al raddoppio e formare due  masse

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preparare quindi due sfoglie

 

 

 

Ingredienti per il ripieno:

5 uova (più un tuorlo per decorare)
300 gr. di primo sale
300 gr. salsiccia lucana (o calabrese) dolce con semi di finocchio

Cuocere le uova sode e tagliarle a fette

Affettare il primo sale e la salsiccia

Preparazione della scarcedda:

Sul primo disco di sfoglia disporre un primo strato di salsiccia

 

 

 

 

Aggiungere uno strato di primo sale e quindi uno di uova affettate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Coprire con il secondo disco di sfoglia e rifilare

 

 

 

 

 

 

 

Fare delle piccole pieghe sui bordi e sigillarli bene premendo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Decorare la scarcedda e spennellarla con rosso d’uovo

 

 

 

 

 

 

Cuocere in forno statico preriscaldato a 220° C. per circa 50 minuti.

Di seguito il filmato per la chiusura bordi.

 

Stella