, , ,

Il San Lorenzo di Sassotondo

Maremma Toscana Doc Ciliegiolo “San Lorenzo” 2013 – Sassotondo

Vigneto San Lorenzo, sullo sfondo Pitigliano

Dell’azienda Sassotondo e dei vini che vi si producono abbiamo scritto in varie occasioni nel corso degli anni, basta infatti cliccare qui per trovare i numerosi articoli pubblicati.
Comunque, per chi non avesse voglia d’andare a spulciarseli tutti consigliamo di leggersi almeno questo, dove si trovano numerose informazioni sull’azienda, che, di conseguenza non andiamo a ripetere, anche se da quell’ormai lontano 2013, anno a cui risale il suddetto articolo, di cose ne sono comunque cambiate, ad esempio i vini ora prodotti sono ormai una dozzina.

Il vino

Le uve, Ciliegiolo in purezza, provengono da un’accurata selezione di un unico vigneto, il San Lorenzo, messo a dimora sessant’anni fa, le cui fallanze, dovute all’età, vengono colmate con barbatelle le cui marze provengono da una selezione massale della stessa vigna.
Il vigneto, di circa tre ettari, è situato a 300 metri d’altitudine su suolo tufaceo e s’affaccia verso il borgo di Pitigliano; il sistema d’allevamento è a Guyot e la densità di 4.800 ceppi/ettaro. Il suo orientamento è Sud-Est, Nord-Ovest e, dal 1994 è condotto in regime biologico.

Dopo la fermentazione alcolica, svolta tramite lieviti indigeni, il vino s’affina in botti di rovere di Slavonia per un periodo variabile dai 18 ai 30 mesi ai quali ne seguono ulteriori 12 di sosta in bottiglia.

Granato profondo e compatto il colore.
Intenso e complesso al naso, dove si colgono sentori di frutto rosso macerato e speziato (prugne e marasche), accenni di pepe e di tabacco dolce.
Fresco e succoso alla bocca, strutturato senz’essere pesante, con tannini ancora vivi e freschi seppur ben amalgamati, buona la sua vena acida, vi ritroviamo il frutto scuro, le spezie, accenni di radici e note di bastoncino di liquirizia sul lungo fin di bocca.
Lorenzo Colombo

http://www.sassotondo.it/it/index.html