Pubblicati da Carlo Macchi

,

VINerdì IGP: Villa Russiz

Collio Chardonnay 2014, Grǎfin de la Tour Tranquilli, il caldo non mi ha fatto male! Vi parlo di uno chardonnay in legno della “tremenda” vendemmia 2014 perché non ho mai sentito tanto frutto “coprire” così bene il legno, tanta freschezza in un corpo dove la barrique lascia il segno, tanta finezza in una vendemmia tanto […]

IGP: Riflessioni guidaiole sotto il solleone

Con il caldo interrompo la tradizione che mi vede pubblicare nel gruppo IGP una recensione di un locale o di un vino per parlare… di vino. Più in particolare di guide vini, che in questi giorni (almeno per quelle cartacee) stanno chiudendo il lavoro di degustazione con gli assaggi finali. A proposito di assaggi… 1.      […]

,

VINerdì IGP: Decugnano dei Barbi

Dosaggio Zero 2014 Non è un Orvieto, ma un metodo classico  50% chardonnay e 50% pinot nero prodotto da più di 25 anni. Il 2014 mi ha fatto innamorare  al naso, opulento e con “una catena” di pasticcerie, per poi conquistarmi definitivamente  con un palato grasso, rotondo e una bollicina setosa e cremosa. BBBono!!! Carlo […]

,

IGP: Il Gardino delle Esperidi a Bardolino

Avercene di posti così! “Permessen, permessen!” In certi momenti per le stradine di Bardolino ti viene voglia di parlare tedesco maccheronico perché, specie d’estate, la concentrazione  di pance e  polpaccioni  teutonici (per sorvolar su masnade di bambini vocianti) è veramente impressionante. I locali naturalmente si adeguano e da questo si può capire come sia praticamente […]

,

VINerdì IGP: Le Battistelle

Soave Classico DOC  2014 Uno pensa al Soave, vino da bersi giovane, gli mette accanto la difficile vendemmia 2014 e… rimane stupito! Un vino complesso, anche con fini sentori di botryte, ampio al naso, fresco, armonico e avvolgente al palato. Una dimostrazione di come il Soave Classico sappia invecchiare  e dare incredibili soddisfazioni. Carlo Macchi […]

,

VINerdì IGP: Di Prisco

Greco di Tufo 2014  Tra qualche giorno parte Campania Stories e allora  parliamo di Irpinia e Greco di Tufo. Annata difficile, vino adesso STRATOSFERICO per austera freschezza, profondità, pienezza gustativa. Da genuflessione di fronte a Pasqualino Di Prisco, anche perché sarà costato meno di 5 euro. Vale il viaggio anche a piedi. Carlo Macchi www.cantinadiprisco.com

,

Garantito IGP: Fulin

Ovvero  la Cucina Cinese con le “C” maiuscole, a Firenze C’era un italiano un cinese di Pechino e uno di Hong Kong. Non è l’inizio di una barzelletta ma di una storia vera, che dura da tre anni, si svolge a Firenze e si chiama Fulin. La mia ignoranza della cucina e della cultura cinese […]

,

VINerdì IGP: Frecciarossa

Pinot Nero dell’Oltrepò Pavese DOC Giorgio Odero 2011 La battuta è stata “Nasce nell’OltreVosne Pavese?” perché una complessità aromatica  ed una setosità tannica di così alto profilo ti fanno pensare alla Borgogna: invece lo fanno in Oltrepò. Dovrebbero nominare questo vino Ambasciatore dell’Oltrepò nel mondo, così si capirebbe cosa può nascere in zona. Carlo Macchi […]

,

IGP: Oltrepò, un mare in tempesta!

Per fortuna ci sono i fari Tranquilli, la riunione annuale di Winesurf  che si è svolta  in Oltrepò Pavese non è stata così piena di assaggi da farmi credere di vedere un mare dove invece è tutto un susseguirsi di colline. Il mare a cui mi riferisco non è d’acqua ma di vino e viene […]